Come cucinare scaloppina ai funghi con le piastre ad induzione

Negli ultimi anni si stanno diffondendo in misura sempre maggiore  le piastre a induzione per uso domestico come descritto sul sito piastreadinduzione.it . Il principio di funzionamento di questi piani cottura, formati da un piano in vetro ceramica, è la presenza di una bobina che permette la propagazione del calore sulla piastra sulla quale si potrà poi cucinare.

Per eseguire una cottura perfetta di un qualsiasi piatto, è necessario che il recipiente che si utilizza sia un buon termoconduttore e che presenti una superficie liscia in modo da poter aderire perfettamente al piano cottura. Si tratta di un sistema di cottura ad alto rendimento in quanto tutti gli alimenti sono portati a cottura in pochissimo tempo. Vediamo insieme come cucinare la scaloppina ai funghi con le piastre ad induzione.

La scaloppina ai funghi porcini è un secondo piatto molto gustoso che si prepara in poco tempo. Per due persone occorrono 4 fettine di lonza di maiale, 250 grammi di funghi porcini, 2 spicchi di aglio, 2 cucchiai di olio evo, mezzo bicchiere di viano bianco secco, prezzemolo, sale, pepe, farina per impanare. Vediamo il procedimento.

Si parte pulendo accuratamente sotto abbondante acqua corrente i funghi porcini in modo da eliminare residui di terra. A questo punto in una padella capiente versare i due cucchiai di olio, il prezzemolo e i funghi che porremo sulla piastra ad induzione. Non appena la padella sarà calda versiamo il vino bianco in modo da farlo sfumare mentre rosoliamo i funghi ed aggiustiamo di sale. La cottura dovrà avvenire per pochi minuti, ponendo attenzione a che i funghi siano rosolati e non cotti. A questo punto possiamo passare l’attenzione sulle scaloppine.

Le fettine dovranno essere battute leggermente e passate nella farina per essere poi passate in padella dove avremo fatto riscaldare un po’ d’olio. Anche in questo caso si dovrà prestare attenzione alla cottura delle fettine in quanto non appena saranno appena cotte bisognerà aggiungere i funghi rosolati e terminare la cottura del piatto insieme. Aggiungiamo un pizzico di sale e pepe e la nostra scaloppina ai funghi è pronta per essere servita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *